HANK! - Piedali (EP)

by 800A Records

/
  • Compact Disc (CD)

    ships out within 1 day

      €5 EUR

     

1.
2.
3.
4.
5.
6.

about

LE LUCERTOLE (SI MUOVONO IN STOP MOTION) TOUR:

27-11-2010 090 - Messina
28-11-2010 Matmatà - Matera
30-11-2010 Rocket - Milano
1-12-2010 Loop - Perugia
2-12-2010 Old Way Pub - Recanati (MC)
3-12-2010 Porcelli Tavern - Amelia (TR)
4-12-2010 Contestaccio - Roma
8-12-2010 Leningrad Cafè - Pisa
9-12-2010 Stones Cafè - Modena
10-12-2010 Controsenso, con i DILATAZIONE - Prato
11-12-2010 Arci Tresset - Giovinazzo (BA)

Ulteriori informazioni: www.myspace.com/hankpa

Rockit: "Più di venti minuti tra ritmo e messaggi che lasciano il segno. Occorre poco, infatti, per stamparseli in testa. "

Il Mucchio: "Chitarre elettriche e acustiche si intrecciano con tastierine d'epoca e si alternano sotto i riflettori dando vita a paesaggi sonori variegati e sufficientemente ricchi di sfumature, su cui la voce disegna melodie di buona presa e racconta la vita di tutti i giorni osservandola con uno sguardo sarcastico e disincantato."

Nerds Attack: "gli Hank! promettono bene in quell’orizzonte magmatico, nonchè leggermente barbarico, che è la nuova Italia Indie S.p.a. [***]"

Rockambula: "Raggianti come il sole che splende sopra le nostre teste, nulla mi faceva pensare ad una band con queste indiscutibili qualità, "Piedali" è un ottimo biglietto da visita. Provare e riprovare ancora."

Italian Embassy: "Good times for Palermo in music: newcomers Hank! keep the level high, by joining electric guitars into a synthetic pop pattern. For those who know Italian scene, they could be juxtaposed to Dadamatto and Babalot: lots of irony, nonsense and cool lyrics. Very sparkling!"

Burdellu Music: "...ma il bello di questo Ep è che ci fa apprezzare la loro bravura anche restando comodamente seduti sul divano di casa. Anzi, ci permette di gustare i suoi sfiziosi scherzi strumentali prestando al tempo stesso maggiore attenzione alle parole dei testi delle canzoni, spesso veicoli utili a diffondere messaggi universali, altre volte a comunicare libere e personali dichiarazioni d'intenti."

Sentire Ascoltare: "La dinamica 800A, dopo Il Pan del Diavolo, centra ancora l’obiettivo, confermando il buon momento per la musica siciliana in genere."

Hate Tv: "con questi siciliani bastano un paio di ascolti e sia melodia che parole rimangono gradevolmente fissati nella memoria. Come per gli altri artisti dell'etichetta suddetta anche questi Hank! si prendono un bel pollice all'insù, con l'augurio di vederli girare per l'Italia, a portare un po' della loro freschezza musicale."

Rock, Politica e Pessimismo: "Un rutto in faccia alla musica intesa come sfilata di moda. Il proletariato che sale alla ribalta e prende per il culo sorrisi e canzoni di una generazione che si specchia nelle foto in posa di Facebook. L’indie pop che prende lezione tanto da Samuele Bersani quanto da Dente, li rimescola con lo stesso, feroce sarcasmo di un Franco Battiato intervistato a Porta a Porta e lo serve fresco, diretto e inaspettato come un bicchiere di spuma bevuto durante un corso per sommelier."

Artist and Bands: "Sei canzon(cine) in perfetto stile elettro-pop per questo (primo?) biglietto da visita ben suonate, con testi apparentemente demenziali ma sottilmente intelligenti ed un packaging di tutto rispetto dove anche i testi vanno letti allo specchio; se riuscite accattateville ..."

Sicilia Informazioni: "Gustosità? Ce ne sono tante, a cominciare da un personaggio cancellato dalle cronache del buon ridere, Daniele Luttazzi. C’è la satira e la politica, Berlusconi, direte voi, ma c’è anche la metafora della vita mista al sesso… qualcuno ricorderà il gioco della bottiglia e loro, gli Hank, ci hanno scritto un bel pezzo ritmato e orecchiabile. Dentro al disco fa capolino Bukowski ed una leggera e divertente erre moscia del cantante. Intanto la musica scorre fluida e la si ascolta sperando che il disco non giunga presto al termine."

Mescalina: " ...gli Hank! si sono imposti con un EP folgorante, inaspettato, da cui scaturirà – ce lo aspettiamo – un album d’esordio altrettanto bello. Gli elementi per imporsi sulla scena musicale italiana ci sono tutti, bisogna solo continuare a credere in questo progetto."

Sound Magazine: "Vi piacciano o no, non si può non trovarli interessanti, pur non avendo inventato nulla possono contare su una discreta dose di originalità e su una registrazione molto buona, che per l’ep di esordio può essere un trampolino di lancio niente male."

Feelright.RAN: "L'ironia incalza più nelle sei canzoni che nelle stesse funeste calzature perfettamente cablate ed alimentate che vedete in copertina... Un altro disco piacevole e leggero che può accompagnare le nostre giornate sconclusionate passate in melanconia nel ricordo di Henry Chinaski."

PillBox: "I ragazzi si divertono a spennellare immagini nei loro testi come se fossero pittori impressionisti ma con una spiccata verve sicula."

MP News: "A conti fatti, la band palermitana è riuscita a confezionare un Ep composto da canzoni genuine e strampalate, che allo stesso tempo strizzano l'occhio al dancefloor. Perché Piedali non è solo un disco da ascoltare ma è anche un disco con cui sudare."

Italianissima.net: "Piedali si ascolta in un fiato catturati dal canto orecchiabile e dai ritmi dance e ci lascia con la curiosità di un approfondimento futuro."

Impatto Sonoro: "Gli Hank! si distinguono per un sound frizzante e singolare, frutto di accelerazioni rock, ritornelli orecchiabili e mai banali, testi che scorrono veloci tra l’ironico e il nonsense e tanta esuberante follia .... “Piedali” rientra di diritto nell’ambita categoria di quegli esordi che fanno ben sperare."

Saltinaria.it: "Il senso del non-sense? Provano a darcelo questi Hank!, palermitani d’origine ma dalla matrice soundica senza dubbio internazionale: liriche sfasate e synth capricciosi fanno di questo “Piedali” una delle proposte pop rock nostrane più interessanti degli ultimi mesi."

Rock Shock: "Devono essersi divertiti di brutto gli Hank! a suonare questo disco. Piedali è infatti leggero e veloce come bere un bicchier d’acqua fresca in una calda giornata d’estate, una ventata di ironia nel serioso panorama pop italiano."

WhipArt: "...riescono a dar vita ad un breve EP davvero valido sia dal punto di vista strettamente compositivo (i brani vi entreranno da subito in testa) che da quello del concept (i parallelismi musica/testi già citati in precedenza sono delle piccole perle compositive). "

UndergroundZine: "...Una band molto valida, capace di riproporre a sua maniera certe sonorità che negli ultimi tempi stanno tornando in pista vertiginosamente."

credits

released March 5, 2010

tags

license

all rights reserved

about

800A Records Palermo, Italy

contact / help

Contact 800A Records

Streaming and
Download help